Microsoft, dieci anni buttati

Breve riflessione di Antonio Lupetti nel suo blog in merito ad un articolo uscito su Vanity Fair.

L’articolo è comparso sull’ultima uscita di Vanity Fair. Il titolo feroce ed esplicativo. Il decennio perduto di Microsoft. Un’accusa ferocissima firmata da Kurt Eichenwald, scrittore e reporter di peso del New York Times, che spara a zero contro Steve Ballmer e gli ultimi dieci anni di gestione sconsiderata del colosso di Redmond.

[…]

Quando Gates lasciò Microsoft, l’arrivo di Ballmer non migliorò le cose. Venne introdotto un sistema di “stack ranking” interno

[…]

i dipendenti sono più occupati a competere tra loro che non a trovare brillanti soluzioni per competere col mercato esterno.

E non basta la diffusione di Windows, di Office e il successo dell’Xbox per ammorbidire questo atto di accusa verso Ballmer. Perché, fa notare Eichenwald, “oggi Apple ha un prodotto, l’iPhone, che genera più ricavi di tutti i prodotti e servizi Microsoft messi insieme”. Il decennio ormai è andato perso. Chissà il dopo.

articolo completo LINK