“sole tiepido” continua la meteo-saga di Jesolo

Continua la Meteo-saga a Jesolo, in questa puntata siamo al “sole tiepido” articolo di Giovanni Cagnassi su Nuovavenezia.it

«Poco nuvoloso a Jesolo? Meglio dire sole tiepido»

La proposta del consigliere Pomiato di aggiornare la terminologia

JESOLO. C’è la Pasqua ortodossa a salvare un altro weekend jesolano all’insegna del maltempo. Si sono visti un po’ di turisti stanziali, qualche pendolare che ha voluto tastare la sabbia, ormai attrezzata con lettini, ombrelloni e salvataggio. Ancora molto poco, in attesa della settimana prossima quando inizieranno le festività tedesche e si spera nella prima grande calata teutonica.

Il microclima regge, ma le previsioni negative di nubi e piogge hanno rallentato ancora una volta gli arrivi al lido. E adesso, dal Consiglio comunale, arriva la proposta di cambiare la dicitura nelle previsioni del tempo: non più nuvoloso o poco nuvoloso, ma “sole tiepido”, almeno sul litorale”. In attesa che il meteo comunale, jesolometeo.it, entri a pieno regime con la convenzione con l’aeronautica militare seguita dalla Jesolo Patrimonio, la città capoluogo in pectore della costa veneziana è quella che più si ribella alle previsioni in generale di siti e società varie.

La scorsa settimana è stato invocato ancora dopo anni il meteoterapeuta Giovanni Boscolo Panzin da Chioggia, che ha avuto glorioso trascorsi a Jesolo, sicuramente a livello di immagine pubblicitaria.

Adesso Giorgio Pomiato, dalle file della Lega Nord, lancia una nuova proposta: «Anche in questo fine settimana le previsioni erano sbagliate», afferma, «sabato soprattutto, quando c’erano 30 gradi e al sole si stava benissimo. Le previsioni annunciavano tempo nuvoloso, poi addirittura piogge. È vero che, come sosteneva il presidente dell’associazione jesolana albergatori, Massimiliano Schiavon, Jesolo ha un microclima dovuto alla vicinanza al mare e alla posizione baricentrica sulla costa. Allora io chiedo che tutti i siti meteo e gli enti specializzati possano cambiare le diciture, le definizioni delle previsioni con riguardo alle nostre località. Quando indicano nuvoloso, da noi splende sempre il sole. Allora usiamo la formula “sole tiepido” che comunque invoglia turisti e pendolari a partire. Sembra una banalità, ma potrebbe garantire enormi vantaggi per la nostra località e le attività turistiche che in questi fine settimana hanno perso centinaia di migliaia di euro».

Nei giorni scorsi ha preso posizione anche Luigi Serafin, di Tutti per Jesolo, il quale ha proposto addirittura di valutare i danni cagionati dalle errate previsioni meteo.

credits nuovavenezia.it

20110401095756