Meteo: Il tempo nel Veneto per il fine settimana

Evoluzione generale

Una massa d’aria fredda a circolazione ciclonica giunge sull’Italia settentrionale dal Nord Europa, portando instabilità e precipitazioni soprattutto a inizio periodo, con un temporaneo ma notevole calo termico; la situazione in seguito diverrà gradualmente un po’ più stabile, con rialzo delle temperature e maggiori spazi di sereno specie in pianura.

Tempo previsto

sabato 25: in prevalenza nuvoloso, a tratti molto nuvoloso o coperto, ma con possibili parziali schiarite.
Precipitazioni: probabilità medio-alta (50-75%) di fenomeni sparsi, anche a carattere di rovescio o temporale occasionalmente grandinigeno, specie dalle ore centrali; il limite delle nevicate risalirà fino a circa 1300-1600 m, salvo rimanere a quote un po’ inferiori sulle Dolomiti e in corrispondenza di eventuali rovesci più intensi.
Temperature: ben sotto la norma; minime in contenuto calo, massime stazionarie o in leggero aumento.
Venti: in quota, fino alle ore centrali deboli di direzione variabile e poi moderati dai quadranti nord-orientali; nelle valli e sull’entroterra pianeggiante, prevalentemente deboli di direzione variabile ma con temporanei moderati rinforzi dai quadranti orientali nel pomeriggio; sulle zone costiere, perlopiù moderati dai quadranti orientali con qualche temporaneo rinforzo.
Mare: mosso nelle primissime ore, poi da poco mosso a quasi calmo.

domenica 26: tempo variabile, con alternanza di schiarite ed addensamenti nuvolosi.
Precipitazioni: probabilità al più medio-bassa (25-50%) di locali fenomeni specie nelle prime ore sulla costa, in genere modesti salvo possibili brevi rovesci o temporali.
Temperature: in generale aumento specie nei valori massimi, ma con clima ancora fresco per il periodo.
Venti: in quota a tratti moderati e a tratti deboli, in prevalenza dai quadranti settentrionali; nelle valli, deboli di direzione variabile; in pianura nelle prime ore dai quadranti settentrionali e poi da quelli sud-occidentali, in prevalenza moderati sulle zone costiere e deboli sull’entroterra.
Mare: poco mosso, al più mosso al largo in serata.

Tendenza

lunedì 27: moderata variabilità, con spazi di sereno e annuvolamenti sparsi in particolare sulle zone montane, pedemontane e nord-orientali, dove sarà più probabile qualche precipitazione anche a carattere di rovescio od occasionale temporale; contenute variazioni di carattere locale nelle temperature minime, moderato aumento delle massime.

martedì 28: tempo moderatamente variabile, con spazi di sereno anche ampi alternati a nubi più significative dal pomeriggio, quando potrà verificarsi qualche precipitazione, perlopiù modesta; temperature in aumento soprattutto riguardo ai valori minimi.

LittleSnapper

credits: arpaveneto.it