29 maggio 2013 supercella su Venezia visibile dal gran parte del Veneto

Nel pomeriggio un sistema convettivo generatosi velocemente  nel veneziano è apparso al radar  molto intenso con picchi di riflettività quasi a fondo scala, e anche al satellite la sua forma tondeggiante risultava maestosa dopo pochissimi scatti.

Segnalazioni di grandine di piccola dimensione a Nord di Mestre, mentre i rovesci hanno interessato  la città di Venezia.

Capita infatti spesso che i temporali in via di formazione sulla Laguna  poi transitano  verso NNE  assumano lo status di supercella*, caso noto e recente risale a giugno scorso con addirittura la condensa al suolo di un tornado.

Animazione satellite al visibile sat24.com

animazione radar OsmerFVG

1 Vista da Battaglia Terme  immagine dal forum MeteoTriveneto utente Anticiclone

.

2

Vista da Battaglia Terme  immagine dal forum MeteoTriveneto utente Anticiclone

.

3

Vista da Battaglia Terme  immagine dal forum MeteoTriveneto utente Anticiclone

.4

Vista da Battaglia Terme  immagine dal forum MeteoTriveneto utente Anticiclone

.

397458_10201448968133106_931662450_n

Da Rovigo Enrico Stella

.

941876_4915824610322_200594828_n

da Piove di Sacco (PD) Andrea Masiero

.944297_4915824570321_1662912158_n

da Piove di Sacco (PD) Andrea Masiero.

.

984202_10151486081849195_1721313268_n-1

da Lido di Venezia, Stefano Stevanato

.969404_10200643875091993_282828292_n

da Zelarino (Ve) Massimo Michieli

.

300503_10200643873291948_1681513384_n

da Zelarino (Ve) Massimo Michieli

.971798_10200643874531979_275904952_n

da Zelarino (Ve) Massimo Michieli

.

——————

*  SUPERCELLA : è in assoluto il temporale più pericoloso e potente fra tutti quelli esistenti: la caratteristica che lo distingue dagli altri è la presenza di un updraft rotante ovvero di un mesociclone. La sua formazione richiede una particolare concomitanza di eventi: infatti le supercelle sono fenomeni relativamente rari da noi e spesso il loro numero viene sovrastimato qualora si manifestino temporali violenti, tali da destare notevole impressione all’osservatore di turno. Una supercella ha un estensione geografica molto vasta (dell’ordine di centinaia di kmq) ed ha una vita autonoma che talvolta non è coerente con la circolazione nella media troposfera per via della deviazione dalla direttrice di moto standard relativa alla sinottica generale indotta dalla forza di rotazione della supercella stessa.

————————

Una collaborazione MeteoTriveneto/MeteoNetwork Veneto:
Giorgio Pavan – Giuliano Nardin – Massimo Michieli – Stefano Stevanato