Kiwi Express: un viaggio sulle ferrovie abbandonate della Nuova Zelanda

Kiwi Express: un viaggio sulle ferrovie abbandonate della Nuova Zelanda

nuova-zelanda-ferriovie-dismesse-586x376

Prendete una macchina simile a quelle che si usano sui campi da golf per spostarsi da una buca all’altra. Montateci dei supporti dotati di ruote di ferro e lanciatela sui binari di una vecchia ferrovia dismessa.

Avrete così quasi tutti gli elementi per capire cosa si intende conKiwi Express. Un’esperienza di viaggio su binari per scoprire la Nuova Zelanda in modo insolito e slow, dato che la velocità delle vetture è limitata per motivi di sicurezza.

Forgotten World Adventures propone 4 diversi itinerari: The Rail and River Run parte da Taumarunui per un giretto di 5 ore tra ferrovia e battelli sul fiume. The Republic Rail Picnic prevede un giro, ovviamente con pranzo sull’erba, intorno alle colline di Whangamomona. The Twenty Tunnel Tour parte dalla stazione di Okahukura per attraversare numerose gallerie e scoprire l’unica città che si è autoproclamata repubblica nel 1989. The Ultimate dura due giorni e si articola su 140 chilometri di binari tra Okahukura e Stratford, con pernottamento a Whangamomona e 24 gallerie da attraversare.

I veicoli utilizzati, chiamati rail cars o speeders, provengono da un golf club in Georgia (Usa), possono trasportare da 2 a 4 persone e – dicono gli organizzatori, sono comodi e sicuri. I lavori per la ferrovia Stratford-Okahukura iniziarono nel 1901 e durarono 32 anni. Con pale e picconi vennero scavate 24 gallerie per circa 10 chilometri di tracciato indoor. Dismessa nel 2009 dopo un grave deragliamento, la linea è stata noleggiata dalla Kiwi Express nel 2011.

Credits: travelblog.it