Google Street View arriva nei canali di Venezia

Schermata 2013-11-14 alle 14.28.15

 

Esplorare le calli veneziane con un’automobile era un’impresa impossibile. Quelli di Google però non si sono arresi tanto facilmente, e hanno mandato, zaino (fotografico) in spalla, i loro Trekker a documentare ogni angolo della Serenissima. Strade, stradine e piazze a parte, non poteva mancare l’incantevole rete di canali di Venezia.

In quasi 650 chilometri di percorso, di cui 430 a piedi e 185 in gondola, Google ha catturato non solo il luoghi più celebri della città galleggiante, ma anche tante piccole gemme nascoste, come laSinagoga del primo Ghetto Ebraico, il Ponte del Diavolo nell’isola di Torcello e il luogo in cui il tipografoAldo Manuzio inventò il carattere corsivo. Certo, non è come essere lì in prima persona, mapianificare un viaggio a Venezia d’ora in poi sarà molto più facile. 

Google ha messo a disposizione anche un minisito grazie al quale esplorare Venezia attraverso le tante opere d’arte che costellano la città. E per i più nostalgici c’è la possibilità di visualizzare l’intera città attraverso una mappa risalente al 1838.