Veneto, venti freddi e splendidi panorami

Da inizio settimana i venti freddi provenienti dall’europa continentale hanno contribuito ad  abbassare notevolmente la temperatura, specialmente nella montagna Veneta:  Cortina d’Ampezzo (Belluno) che registra -8 gradi con uno scarto negativo di oltre -5 gradi rispetto alla media stagionale. Il freddo intenso – secondo le rilevazione dell’Agenzia regionale per l’ambiente del Veneto (Arpav) – colpisce tutte le aree montane con scarti, rispetto alla media stagionale, che vanno dai 5,5 gradi in meno in quota ai 3 gradi in meno nelle valli. La località che ha registrato la notte più fredda è Arabba con -12 seguita con -10 da Sappada e Falcade tutte nel Bellunese e sempre a -10 Asiago nel Vicentino. Santo Stefano di Cadore (Belluno) ha fatto segnare -9.

Temperature minime rete MeteoNetwork

Schermata 2013-11-28 alle 11.12.12

Dati real-time dalle stazioni MeteoNetwork: LINK

————

Tali condizioni meteorologiche contribuiscono ad avere una limpidezza tale da vedere l’arco Alpino a occhio nudo anche dalla costa Veneta.

Da Stretti di Eraclea (VE) foto di Giorgio Pavan, Strada che sale da Aviano verso Piancavallo.

IMG_2643w

Da Punta Sabbioni (VE) foto di Giuliano Nardin –  Monte Antelao con in primo piano l’Isola di Burano, con il classico campanile storto.

DSC_0005w

Da Mestre (VE) foto di Paolo Riccato –   la tofana di rozes subito a destra del monte Civetta

nicMiana

Da Lido di Venezia foto di Nicolò Miana – www.nicolomiana.com Venezia e le Pale di San Martino

Schermata 2013-11-28 alle 11.35.43

Da Lido di Venezia foto di Nicolò Miana – www.nicolomiana.com Venezia  davanti al monte Civetta.

Schermata 2013-11-26 alle 19.08.15

Link a qualche scatto panoramico: di Giuliano Nardin e di Giorgio Pavan

Una collaborazione MeteoTriveneto/MeteoNetwork Veneto:
Giorgio Pavan – Giuliano Nardin – Massimo Michieli – Stefano Stevanato.