Carnevale di Venezia 2014

_DSC6696w

Dal 15 febbraio al 4 marzo 2014 Venezia celebrerà una nuova edizione del suo suggestivo Carnevale, l’evento per eccellenza più famoso e di caratura internazionale che la vedrà, come sempre, grande protagonista.

Quest’anno il tema del Carnevale coniuga due concetti cari a grandi e piccoli: la favola e la natura.

La natura fantastica” è il tema di questo Carnevale “del fiabesco, del meraviglioso e del fantastico”.
Favola e fiaba sono da sempre due generi letterari che si avvalgono di protagonisti insoliti, di elementi misteriosi e naturalistici e hanno come scopo quello di sviluppare immaginazione, fantasia e senso di appartenenza, trasfigurando la realtà e rendendola maggiormente comprensibile e accettabile.
La fiaba ha un suo codice linguistico e una evoluzione nello spazio e nel tempo che va oltre il concreto, per collocarsi in quella sfera dell’immaginario che diventa oggi l’essenza del Carnevale.

Nel Carnevale del fiabesco si cercherà il mascheramento ispirato alle fiabe storiche della tradizione europea, alle novelle arabe e mediorientali, ai simboli votivi delle culture africane e mesoamericane, fino alle allegorie indiane, mongole e dell’antico Catay”.

Così Venezia, la Serenissima, simbolo di storia, viaggi e civiltà accoglie, attraverso questa manifestazione a lei così cara, “un mondo di favola alimentato dai profumi e dai sapori dei forestieri, cresciuto nei segreti suoni delle lingue che i mercanti portavano dall’Oriente e dal nord Europa, documentato negli idiomi dei Principi e dei viaggiatori…

Anche quest’anno sarà il Gran Teatro di Piazza San Marco il protagonista principale del Carnevale 2014.

Storicamente parlando occorre sapere che per quasi 3 secoli (dall’inizio del ‘500 fino alla fine della Repubblica Serenissima del 1797) era indissolubile il binomio: Carnevale- stagione teatrale di Venezia.
Si andava con la maschera a feste e spettacoli teatrali tanto che questa tradizione si è voluta conservare fino ad oggi, diventandone l’essenza.

Piazza San Marco sarà, quindi, nuovamente teatro a cielo aperto per tutta la durata dell’evento e offrirà la sua accoglienza a chi vi parteciperà sfilando, a chi assisterà nel parterre o nei palchi, ai visitatori che si stringeranno per non perdersi “performance contemporanee di musicisti, acrobati e artisti”.

Programma ed Eventi

Come sempre il programma del Carnevale è molto variegato per soddisfare le esigenze di tutti.
Vediamo gli appuntamenti più interessanti e significativi:

– Il 15 e 16 febbraio avrà luogo la Festa Veneziana sull’acqua.
Tra il Canal Grande e il Sestiere di Cannaregio ecco la suggestiva sfilata sull’acqua di “fantastiche creature” accompagnate da musica, luci e colori.

– Il 15 febbraio si potrà assistere e/o partecipare alla specialissima Nordic WalkinCarnival.

– Il Carnevale aprirà ufficialmente sabato 22 febbraio con la tradizionale Festa delle Marie in Piazza san Marco.

Sempre Piazza San Marco ospiterà gli altri appuntamenti simbolo del Carnevale:

– Dal 22 febbraio avrà luogo in giorni e orari precisi il Teatro itinerante, il modo più antico di conoscere, camminando, i segreti più esclusivi di Venezia e la sua storia così affascinante.

– Domenica 23 febbraio una folla festante si radunerà per il tradizionale Volo dell’Angelo, simbolo storico del Carnevale.

– Dal 22 febbraio e per tutti gli altri giorni continueranno le sfilate al Gran Teatro per votare la Maschera più bella, con un eccezionale Gran Finale che si terrà domenica 2 marzo, quasi in conclusione del Carnevale.

Credits: viaggiovero.it