Photo: il fotografo che frigge iPhone iPad e Game boy

In Deep Fried Gadget, il neozelandese Henry Hargreaves salta in padella i nostri gadget preferiti

 

Altro che supplì, fiori di zucca o filetti di baccalà, per il fotografo neozelandese Henry Hargreaves la fritturina perfetta è a base di iPhone e Game Boy. Perlomeno è questo che emerge dal suo progetto Deep Fried Gadget, una rassegna fotografica in cui frigge i nostri device del cuore e li presenta su una bella tavola imbandita. Accanto a lui c’è la food stylist Caitlin Levin che gli ha consigliato il modo migliore per mettere in padella anche un MacBook e le cuffiette del Game Boy, quelle con i gommini rossi e blu che ci accompagnavano durante interminabili partite a Tetris.

Non sappiamo la ricetta della pastella, se con l’acqua fredda o quella gassata, con la birra o il bicarbonato e neanche se Henry ha puntato per una tempura un po’ più leggera. L’unica cosa certa è che questi dispositivi sono tutti finti.

Il motivo è semplice: tutto questo ben di dio hi-tech costa una fortuna e poi i nostri gadget sono una delle poche cose che, anche da fritte, rimangono comunque cattive da mangiare. O almeno così dicono.

 

  • Auricolari di Game Boy pastellati

Auricolari di Game Boy pastellati

  • MacBook fritto

MacBook fritto

  • Il pezzo pregiato: un iPhone pastellato

Il pezzo pregiato: un iPhone pastellato

  • Immancabile tempura di iPod

Immancabile tempura di iPod

  • iPad pastellato

iPad pastellato

  • Deep Fried Gadgets

Deep Fried Gadgets

  • Tempura di Game Boy

Tempura di Game Boy

  • Anche un hard disk esterno, sempre in padella

Anche un hard disk esterno, sempre in padella

(Foto: Henry Hargreaves)

Credits: wired.it