Venezia, rose sull’acqua

Dopo il successo degli scorsi anni, questo sabato Venezia avrà il suo giardino di rose sull’acqua che avrà il suo culmine in Canal Grande, grazie anche alla passione della poetessa e presidente dell’Associazione Rosetieventi, Dania Lupi.

Si partirà tra le 10 e le 10.30 dal Tronchetto con le caorline, le gondole e le mascarete delle remiere veneziane tutte ricoperte con duemila rose. Alle 11 passeranno per Rialto dove il tutto si connoterà con sfumature poetiche. Perché come ha detto Lupi: «la rosa e il suo profumo dona a Venezia qualcosa di delicato come la poesia stessa».

Dal Ponte di Rialto verranno quindi lasciati cadere una pioggia di petali e rose, donandoli in maniera figurata e non al Canal Grande.

Alle 11.30 si prevede di arrivare alla Basilica della Salute affinché il corteo venga benedetto e poi vi sarà la visita al Roseto del Silenzio nel giardino del Seminario Patriarcale che, solo per questa occasione, verrà aperto al pubblico. La manifestazione si chiuderà con la visita al giardino di Palazzo Corner.

La giornata è collegata direttamente al progetto Roseto Madre, un vero e proprio impianto di rose botaniche che la stessa Dania Lupi sta creando, ormai da 6 anni, in tutte quelle isole che hanno fatto poi nascere Venezia. L’idea, come detto della stessa poetessa, è quello di dare un significato culturale ad luogo.

canal-grande-rose