Photo: Time sliced di Richard Silver

1409199496_Venezia-Italia-600x335

Cinquanta sfumature di time-lapse, si potrebbe quasi dire. Trentasei, per essere precisi: tanti, infatti, sono gli scatti con cui il fotografo statunitense Richard Silver ha deciso di immortalare alcuni tra i monumenti più conosciuti del mondo, nel tentativo di raccontare la loro bellezza in relazione con il trascorrere del tempo. Macchina fotografica immobile e trentasei click distribuiti nell’arco di un’intera giornata: il cielo azzurro del mattino si colora via via del blu profondo della notte, mentre le luci si accendono dentro il Parlamento londinese e sotto i portici di Piazza San Marco, a Venezia.

Ma il lavoro di Silver non si è limitato a una raccolta di cartoline pressoché identiche, se non per le differenti illuminazioni: il fotografo ha letteralmente sezionato ognuna delle immagini in una serie di piccole colonne, per poi riunire il tutto in una singola diapositiva costruita avvicinando tra loro i vari tasselli in ordine temporale. Così, dall’alba al tramonto, frammenti di turisti si alternano davanti al Colosseo e al Duomo di Milano, mentre le nuvole si danno il cambio sopra gli edifici di Istanbul. Time Sliced è il titolo di questa serie: un tempo tagliato a fette capace di regalare nuove prospettive, nuove luci, nuove emozioni.

 

 

 

Altre foto e fonte : Wired.it